Articles

Jane Evelyn Atwood: Badate

BadateBadateJane Evelyn Atwood è una della maggiori fotoreporter del mondo, capace di penetrare in universi che la maggior parte di noi non conosce o preferisce ignorare. Le sue storie nascono da una dedizione e un coinvolgimento profondo, ma non rinunciano mai all’oggettività.
Queste caratteristiche così particolari hanno portato la Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige ad affidare alla fotografa americana la realizzazione di un reportage sulla nuova realtà dell’universo badanti e dei loro assistiti a Bolzano.

Si tratta di un percorso visivo composto da 64 scatti esposti al Centro Trevi di Bolzano dal 2 al 31 ottobre che prende il nome di “Badate Rapporti bilaterali Bolzano – Ucraina”. Uno scorcio intenso e vibrante della vita di Daria, badante ucraina e delle sue assistite, ritratte nella loro quotidianità.

La mostra è motivata dalla continua evoluzione. Un dato evidente è l’incremento della popolazione anziana ed il suo invecchiamento con la necessità di assistenza quotidiana domiciliare a un numero crescente di anziani. Questa circostanza determina in gran parte il fenomeno delle “badanti” con flussi migratori in prevalenza dai Paesi dell’est europeo, in particolare da Ucraina, Moldavia, Romania ecc.

La Ripartizione cultura italiana della Provincia ha inteso registrare questo trend presente anche nella società altoatesina. Il reportage della Atwood rientra in un programma pluriennale, volto a testimoniare aspetti della realtà locale attraverso interpretazioni di grandi fotografi e a costruire un “archivio della memoria” con valore documentario, base eventuale per future rivisitazioni. Un archivio che è andato arricchendosi nel corso degli anni di sempre nuovi scatti, per raccontare la gente, i luoghi, le tradizioni, la storia, il lavoro del nostro territorio.

Le 64 immagini del reportage “BADATE Rapporti bilaterali Bolzano – Ucraina” di Jane Evelyn Atwood sono esposte al Centro Trevi, in via Cappuccini 28 a Bolzano, dal 2 al 31 ottobre 2008, il lunedì pomeriggio 14.00-18.30, martedì-sabato 10.00-12.30 e 14.00-18.30, il giovedì 10.00-20.00; chiuso la domenica. Ingresso libero. L’iniziativa avviene in collaborazione con il Circolo fotografico Tina Modotti e l’Associazione Donne Nissà. La mostra è corredata da un catalogo edito dalla Silvana Editoriale. In programma eventi collaterali.

L'inaugurazione della mostra è in programma per mercoledì 1° ottobre 2008, alle ore 18.00 nel Foyer del Centro Trevi; alla presenza dell'assessore provinciale alla cultura italiana, del direttore della Ripartizione, Antonio Lampis, dei rappresentanti del Circolo Tina Modotti e dell'associazione Donne Nissà, e di quelli della Silvana Editoriale e dell'Agenzia Grazia Neri. è previsto l'intervento dell'autrice del reportage Jane Evelyn Atwood.

 

Fonte|Provincia Bolzano

© Fotonordest
powered by stamx.net