Daniel Augschöll - Far Well Fany Stix

Daniel Augschöll - Far Well Fany Stix

Venerdì 23 maggio Multiplo inaugura Far Well Fany Stix, mostra fotografica di Daniel Augschöll visitabile fino al 29 giugno. All’inaugurazione verrà presentata anche una speciale pubblicazione, frutto della collaborazione tra l’artista e lo studio grafico, edita in 20 esemplari numerati e autenticati. ——— Far Well Fany Stix (2009 – ) è un progetto fotografico che nasce dalla necessità di analizzare una parte specifica del territorio altoatesino e delle sue caratteristiche.

Si tratta di un luogo di confine, tra l’Italia e l’Austria, che ha subito nel tempo numerosi cambiamenti, e che proprio a causa di questi, rischia di scomparire nel suo vero significato, nella sua dimensione attiva. Far Well Fany Stix è tante storie, tanti piccoli frammenti.
È uno sguardo verso questi luoghi di passaggio (passaggio doganale, commerciale, turistico, passaggio “umano”), che segnano un confine ancora esistente, il quale però sembra avere assunto un diverso valore.
Luoghi come vecchie stazioni doganali, autostrade, strade statali, stazioni di servizio e di sosta per camion e mezzi di trasporto sono ormai un ricordo, poiché il vero confine fra le due nazioni è stato abolito, è diventato un’idea, un concetto “virtuale” (nel senso filosofico di “potenziale”). Uno dei principali obiettivi del fotografo è stato quello di definire e cercare di capire il limite in cui questo confine, questi luoghi di sosta e passaggio sono reali o “potenziali”.
Quasi invisibili agli occhi degli abitanti del territorio in cui si trovano, questi luoghi vengono vissuti come estranei e in modo del tutto differente rispetto a chi li vive da “passante”. Qual è l’importanza di questa invisibilità? E’ davvero necessario che questi spazi rimangano invisibili o è giusto mostrarli, raccontarli, rendere partecipi i “distratti” della loro complessa esistenza? In che modo questi luoghi sono il risultato delle scelte passate della nostra società sul territorio? In quale misura l’hanno modificato (positivamente e negativamente) e in che modo la nostra percezione di quel determinato territorio è cambiata in base a queste modifiche? La fotografia ha reso possibile la narrazione di questi luoghi così complessi, ricchi di stratificazioni e pensieri, dando la possibilità di indagare qualcosa che prima era stato del tutto ignorato. Una delle fasi che caratterizza il progetto è l’apparizione delle tante persone che hanno attraversato questi luoghi di confine e che sono state del tutto invisibili al resto della città.
Che siano passanti, contrabbandieri, ufficiali, autotrasportatori di qualunque genere, le loro vite hanno incontrato questo luogo e così l’hanno lasciato.
L’hanno attraversato in silenzio, o se anche avessero fatto rumore, nessuno pare essersene accorto Un luogo che è esistito per tanti anni e rischia di sparire è un luogo che va raccontato.
La nostra memoria è troppo breve, cerca di nascondere, sotterrare, fare poche domande.
Per comprendere quello che ci circonda sarebbe meglio osservare sempre, andare vicini, vedere l’invisibile.
Solo così saremmo capaci di valutare davvero il territorio che ci circonda, ma soprattutto di rispettarlo e rispettarne la storia.
Far Well Fany Stix parte dalle storie di questi luoghi, parla della loro trasformazione e, così facendo, suggerisce nuove considerazioni, significati e riflessioni. ——— Daniel Augschöll è nato nel 1985 a Vipiteno (BZ).
Dopo essersi laureato in Arti Visive allo IUAV di Venezia si è trasferito a Berlino, dove ha studiato fotografia alla Ostkreuzschule für Fotografie.
Ha all’attivo numerose pubblicazioni cartacee e online.
Recentemente ha partecipato al SI FEST 2013 nella rassegna Global Photography, dedicata ai fotografi emergenti a livello internazionale.
Ha inoltre partecipato alla residenza fotografica LNM10 a Castelfranco Veneto ed esibito il suo ultimo lavoro nella mostra collettiva Sieben, che si è tenuta a Berlino lo scorso autunno. Nel 2008 ha fondato, insieme ad Anya Jasbar, la pubblicazione online dedicata alla fotografia contemporanea Ahorn Magazine.
Attualmente vive e lavora a Berlino.

Organizzatore: Multiplo
Inaugurazione: 23 maggio 2014 alle ore 18:30 presso Via Giordano Bruno 24/B
Durata: dal 23 maggio 2014 al 29 giugno 2014
Orari: 10.00 - 13.00 e 15.00 - 18.30
Dove: Via Giordano Bruno 24/B Padova
Link: http://www.multiplo.biz/

© Fotonordest
powered by stamx.net